5vm
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Scrittore in erba

Andare in basso

default Scrittore in erba

Messaggio  5vm il Ven Feb 08, 2008 8:59 pm

Questa la devo raccontare.
E' un compito di italiano di mio figlio Federico, 11 anni. Dopo aver letto un racconto doveva scrivere lui una storia ambientata in città con protagonisti Cappuccetto Rosso, la mamma e la nonna. Ve la riscrivo (dopo averla rubata dal suo quaderno) così esattamente come è scritta.

Cappuccetto Rosso in città

<<In una grande città d'Italia (Roma) viveva una piccola bambina di nome Cappuccetto Rosso che era simpatica a tutti.
Un giorno la mamma le disse di andare al bar a prendere una cioccolata e del whisky e di portale alla nonna.
Lei prese l'autobus e comprò quello che le era stato richiesto. Ma, vicino alla fermata dell'autobus per andare a casa della nonna, c'erano dei lavori, e quindi un gran frastuono, e, oltrettutto l'autobus non passava.
Ad un certo punto un signore con la giacca che lo ricopriva fino al collo e ghiotto di whisky le chiese se gli regalasse quella bottiglia di whisky, e la bambina gli rispose di no. Allora il signore scoprì cosa aveva sotto la giacca e glielo richiese. Cappuccetto Rosso si girò per mandarlo a quel paese ma vide che era ricoperto di bombe a mano; lei, impaurita, prese un qualsiasi martello dai lavori che stavano facendo accanto e lo martellò fino a squarciargli la testa; immediatamente scappò, ma, lì vicino c'era un poliziotto che stava controllando i lavori che si mise ad inseguirla.
Cappuccetto Rosso riuscì a salvare lei e il whisky salendo sull'autobus appena arrivato. Arrivata a destinazione consegnò il whisky alla nonna che fu molto felice e lo mise in un frigorifero gigante che conteneva 258 bottiglie tra whisky, coca cola, vno, champagne ed altri alcolici vari e la ringraziò.
Cappuccetto Rosso, proprio mentre scendeva l'ultimo scalino del palazzo della nonna vide il poliziotto, che la portò al commissariato. Lei spiegò tutta la storia insieme alla nonna che, anche leri era stata arrestata perché ogni giorno guidava ubriaca. Il commissario diede l'ergastolo a tutte e 2 pensando di fare la cosa giusta. Intanto la mamma, sapendo la notizia, esultò perché non aveva più spese extra da fare.>>


Vi giuro che sull'ultimo punto sono scoppiata a ridere e non riuscivo a tenermi.
Però non ho capito se è stato un riso di spasso per la storia assurda che ha inventato, sottointendendo un certo suo spirito e capacità narrative... o se ridevo dal nervoso pensando "ma chi ho generato?"

_________________
5vm

Scrittore in erba 5x5vm4
Tutti i grandi sono stati bambini una volta. Ma pochi di essi se ne ricordano.
Il Piccolo Principe
5vm
5vm
Admin

Messaggi : 122
Data di iscrizione : 05.01.08
Età : 58

http://www.cinquevoltemamma.altervista.org

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.